Un software per creare sondaggi: QbX

Buongiorno, come insegnante mi capita spesso di dover creare verifiche o compiti da dover poi ritrovarmi a valutare ed il lavoro a casa diventa sempre più difficile da gestire in quanto ho anche una famiglia abbastanza numerosa! Così ho cercato qualcosa che mi permettesse di gestire la mia vita da insegnante con più semplicità e in modo veloce e digitale.

Ho provato questo software: il Qbx prodotto dalla Ales Informatica, è un software che ho trovato davvero interessante in quanto permette di progettare e gestire integralmente, attraverso un semplice pc, qualunque attività di rilevazione e valutazione dati tramite questionari, test, esami, quiz a risposta chiusa in formato cartaceo.

ales2-630x349Il sistema di lettura ottica risulta semplice da utilizzare ed in automatico i dati vengono analizzati dal programma, dando una visione d’insieme e una valutazione delle statistiche di base, visualizzabili sia a video che scaricabili in formato cartaceo.

Non sono certo un tecnico e non vi farò una guida passo passo sul Qbx, ma cercherò di farvi capire come l’ho utilizzato la prima volta e come poi mi sono ritrovata a fare tutto tramite questo gestionale.

Per prima cosa creiamo un questionario di base, apriamo il programma e andiamo su Nuovo Progetto.

Dal menù a tendina selezioniamo il tipo di progetto che vogliamo realizzare.

A questo punto il progetto è tutto in discesa, io ho creato un sondaggio per i miei bambini di terza elementare, un piccolo questionario su cosa avrebbero voluto cambiare della loro scuola. Le domande erano a risposta chiusa e ho stampato le 19 copie che mi servivano, una volta che i miei alunni hanno completato il questionario ho utilizzato il lettore scanner . Il programma ha creato in automatico un grafico che mi permettesse di capire come i bambini di 8 anni vedono la scuola elementare e cosa vorrebbero cambiare in base proprio alla media delle loro risposte.

Il progetto è stato molto interessante in quanto con loro poi abbiamo sviluppato una sorta di “scuola ideale” in base proprio all’andamento del grafico.

45393140144042__586x330-argb_8888-280471211Cosa non cambierebbero mai i bambini di 8 anni della loro scuola? La loro maestra!

Che dire, io spero di essere stata utile e di avervi fatto capire come poter usare questo software in ambito scolastico. So che può essere utilizzato per tantissimi altri progetti e per qualunque attività di rilevazione dati da moduli cartacei.

 

Un saluto dalla mitica 3°B!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.